Crediti

 

Con il progetto #openterlizzi, la Società cooperativa Ricerca&Sviluppo ha supportato il Comune di Terlizzi nell’attivazione delle funzioni di consultazione e partecipazione attiva.

Costituita nel 1985 da professionisti provenienti da esperienze di ricerca in campo economico e sociale maturate in ambiente accademico, Ricerca e Sviluppo  fornisce da oltre trent’anni servizi ad organismi pubblici e privati nel campo dello sviluppo locale, della creazione e potenziamento dell’impresa, della ricerca economico-sociale, della formazione, della consulenza direzionale.
Dal 2015, per conto dell’Amministrazione comunale di Terlizzi, R&S è impegnata nell’accompagnamento a processi di sviluppo territoriale partecipato promossi dalla Pubblica Amministrazione Locale, connessi al piano degli investimenti pubblici.

 

Esperti in campo

Fedele Congedo – Architetto. Relational designer. Architetto. Consulente FormezPA. Esperto in progettazione e attuazione di processi decisionali partecipati e inclusivi e di coinvolgimento della cittadinanza. Supporta laboratori di sviluppo strategico locale e formazione in materia di processi partecipati. Facilitatore di gruppi di lavoro per architetture decisionali a più voci. Ideatore del metodo di rappresentazione istantanea dei discorsi collettivi, noto come “Muro Nomade” utilizzato da gruppi di lavoro, pubbliche amministrazioni e FormezPA. Utilizza vari intrecci metodologici: brainstorming, Metaplan®, GOPP-PCM, Open Space Technology, EASW, barcamp, SWOT, planning for real, progettazione partecipata per l’infanzia. Sviluppa documenti digitali, infografica e strumenti web per la comunicazione istituzionale delle politiche pubbliche e dei processi partecipati. È stato  componente del Centro Risorse Laboratori Urbani della Regione Puglia CRLab. Fra il 2009 e il 2010 ha curato per InnovaPuglia la progettazione e la realizzazione della comunicazione istituzionale itinerante del Piano Regionale delle Coste e delle politiche partecipate della Regione Puglia 2005-2010 “Il Giardino della Partecipazione – Idee in Movimento”. Componente del SEiSMIC core group della rete nazionale SEiSMiC Italia per Cittalia – Fondazione ANCI – Ricerche. Componente del Consiglio Direttivo di AIP2Italia – Associazione Italiana per la Partecipazione Pubblica. Componente dell’Open Design School di Matera 2019, per le attività programmate dal 1.9.2016 al 21.10.2016. http://bit.ly/fedelecongedo

Francesco Piero “Piersoft” Paolicelli – Civic Hacker. Già Digital Champion di Matera, ha gestito la promozione della candidatura di Matera a Capitale della Cultura 2019 attraverso il portale della Community e ha promosso sui social networks il processo di candidatura. Curatore del progetto OpenData del Comune di Matera e del processo partecipativo per la crescita e diffusione di OpenStreetMap nella città dei Sassi. Coordinatore del progetto #openCoderCity per circa 4500 bambini e 200 insegnanti e coordinatore open hardware con il Matera Linux User Groups nelle scuole cittadine. Già componente della Task Force per l’Agenda Digitale della Regione Basilicata. Digital manager per il Comune di Lecce per il processo OpenData e OpenGov. Vincitore(primo classificato) del bando di Regione Puglia – Ufficio Scolastico Regionale, per la formazione di Coding agli Animatori Digitali. Docente Indire – Miur Pon Edoc@Work per l’insegnamento del coding a docenti delle scuole primarie e secondarie di primo grado, per la Puglia (organizzazione progetto integrato di avviamento al Coding, pianificazione strumentazione necessaria per tutte le Scuole della Città di Lecce, coordinamento progetto #Code4Lecce per circa 1200 bambini e 100 insegnanti). Membro attivo dei club CoderDojo di Puglia e Basilicata. Gestione commerciale e tecnica per conto di Telecom Italia Impresa Semplice, Alcatel TLC, CISCO Networks, Samsung Networks. Sviluppatore di applicazioni iOS e coordinatore di sviluppo Android. Autore di numerosi BOT Telegram. http://www.piersoft.it/

Si ringrazia Susan George per il cortese e generoso contributo intellettuale.

Susan George   Facilitatrice di processi partecipativi democratici. Facilitator Of Theory U: Mooc, Presencing Institute, Mit Cambridge.   Ha accompagnato nel 2015 il Comune di Livorno nel Massive Open On-line Course “Transforming Business, Society and Self”. Consulente nel 2014 del Centro Internazionale di Studi di Disegno Urbano di Firenze. Fra il 1995 ed il 2012 è stata professore associato presso l’Università degli Studi di Pisa, dove, fra il 2002 ed il 2010, è stata docente e presidente del corso di laurea in comunicazione pubblica, sociale e d’impresa, sperimentando pratiche inusuali di insegnamento/apprendimento e promuovendo corsi di gestione dei conflitti creativi e di partecipazione democratica alla vita urbana. Fra le pubblicazioni, La Nave dei Folli: in cerca di nuove rotte nella formazione, Pisa University Press, settembre 2013. Ha coordinato con Marianella Sclavi “Cisternino 2020”, un progetto promosso dal Comune di Livorno per discutere in modo partecipato e collaborativo sul futuro del cisternino di Piazza Guerrazzi – ex Casa della Cultura,  un edificio storico particolarmente rilevante per la città di Livorno. Il progetto Cisternino2020 ha ricevuto una menzione nell’ambito dell’European Public Sector Award 2009 promosso dall’Unione Europea, risultando fra i migliori progetti di comunità.